News
Rimani sempre aggiornato sulle novità UIL!

Sciopero conducenti ATV. “Adesione importante. Ribadito il no alla doppia mansione”.

Mercoledì 27 grande partecipazione al presidio davanti alla stazione di Verona Porta Nuova delle quattro sigle sindacali Filt Cgil, Uil Trasporti, Ugl Tpl e Sul Ct, in contrasto con l’azienda.
Si è sentita a gran voce la protesta dei conducenti ATV, contrari all’introduzione del nuovo servizio di biglietteria e di controllo visivo dei passeggeri (mansione che il conducente durante la guida, deve chiedere all’Utente se ha timbrato o meno il biglietto, e che in caso contrario lo si poteva acquistare a bordo).
“Questa nuova mansione viene ritenuta dai Lavoratori troppo rischiosa perché sottopone l’autista a rischi di incolumità, viste le continue aggressioni, così come è apparso spesso sulle cronache” spiega Mauro Formenti esponente della UIL Tpl Provinciale.
“Nel settore urbano l’adesione è stata davvero massiccia, dai numeri in nostro possesso siamo intorno al 65%, mentre i dati del settore extraurbano sono stati del 40 per cento”, sostengono i sindacati. ”Il calcolo di Atv, indicato alla stampa, è davvero bizzarro: la percentuale va fatta sui lavoratori che erano di turno e non su quelli totali. I lavoratori di riposo, in malattia, in infortunio, in aspettativa, vengono conteggiati come se non avessero aderito allo sciopero..”.

Indipendentemente dai numeri, “all’interno di ATV era già stato indetto un referendum per capire quale fosse il pensiero dei lavoratori sull’introduzione di questa nuova mansione, ed è stato bocciato in modo chiaro” ricorda Formenti. ”L’azienda ha poi deciso di non accettare cambiamenti e di procedere all’introduzione della sperimentazione sulla nuova mansione da Giungo”.
In accordo con i lavoratori è stato indetto lo Sciopero nonostante la resistenza di alcune sigle.
“Atv dovrà prendere in considerazione la presa di posizione dei suoi lavoratori e tornare a discutere sui cambiamenti proposti” conclude Formenti.
Volantino-23-5-15

FOLLOW US
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Leggi la nostra Privacy policy

Convenzioni