News
Rimani sempre aggiornato sulle novità UIL!

1 e 2 febbraio. Sciopero Nazionale della Vigilanza Privata e del comparto della sicurezza

Dopo lo sciopero e la grande manifestazione nazionale del maggio scorso, le Associazioni delle Imprese della Vigilanza e del comparto della Sicurezza Privata avevano dichiarato l’intenzione di procedere speditamente nelle trattative per il rinnovo del CCNL. Tra novembre e dicembre il confronto aveva finalmente consentito di affrontare nel merito alcuni dei temi import anti.

A gennaio e, da ultimo, nell’incontro del 16, invece, abbiamo assistito ad un nuovo rallentamento e alla riproposizione di richieste impercorribili.

LE ASSOCIAZIONI DATORIALI HANNO DI NUOVO MESCOLATO LE CARTE!

Non sono state in grado di dare risposte sui temi che, congiuntamente, avevamo posto all’ordine del giorno (cambio appalto, contrattazione di secondo livello, salario, ecc.) e con assoluta sfrontatezza hanno chiesto di affrontare le loro richieste in materia di maggiore flessibilità nel mercato del lavoro e per il trattamento di malattia.

HANNO DIMOSTRATO, ANCORA UNA VOLTA, DI ESSERE INAFFIDABILI! HANNO DIMOSTRATO, ANCORA UNA VOLTA, DI ESSERE CAPACI DI ACCORDARSI FRA DI LORO SOLO SUL PEGGIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DEI LAVORATORI!

RINNOVO DEL CCNL SIGNIFICA CONCORDARE REGOLE CERTE CHE OGNI AZIENDA DEVE RISPETTARE, UN QUADRO DI TUTELE E UN EQUO E GIUSTO AUMENTO SALARIALE PER RISPONDERE ALL’IMPEGNO E AL SACRIFICIO DEI LAVORATORI.

IL RINNOVO DEL CCNL E’ L’UNICA STRADA PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI UN SETTORE STRATEGICO E PER SUPERARE LE GRAVI PROBLEMATICHE EMERSE IN QUESTI ANNI.

FOLLOW US
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Leggi la nostra Privacy policy

Convenzioni