News
Rimani sempre aggiornato sulle novità UIL!

Barbagallo UIL alla manifestazione di Reggio Calabria «Ripartire dal sud per rilanciare l’economia del Paese»

“Cgil, Cisl, Uil, e anche io insieme a loro, ci siamo sempre stati quando abbiamo dovuto difendere la democrazia dal fascismo e dalle brigate rosse, dalle mafie e dai caporalati. È inutile che ci chiedano dove eravamo e cosa facciamo: stiamo in mezzo al popolo, ai lavoratori, ai pensionati, ai giovani”. Così il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, ha ricordato l’impegno del Sindacato nella Storia del Paese, a difesa della democrazia, della libertà, della legalità e del progresso. E lo ha fatto, in occasione dell’iniziativa nazionale “Ripartiamo dal Sud”, organizzata a Reggio Calabria dalle tre Confederazioni, ricordando anche lo storico evento del 1972 che ebbe luogo sempre nella città calabrese, a sostegno e in solidarietà dei lavoratori e dei cittadini reggini, duramente provati dai famosi “moti” e dal “boia chi molla”.

“Allora, come ora – ha ribadito Barbagallo – c’eravamo e c’ero anch’io. Il nostro Mezzogiorno ha bisogno di futuro e, invece, siamo qui a denunciare che negli ultimi 16 anni sono andati via 1.200.000 concittadini di cui la metà giovani e ben 160.000 laureati: questa è la nostra principale preoccupazione perché non possiamo regalare un così grande patrimonio agli altri Paesi. C’è bisogno di investimenti pubblici e privati – ha sottolineato il leader della Uil – in infrastrutture materiali e immateriali. Per rilanciare l’economia del Paese, basterebbe mettere in sicurezza il territorio, che è a rischio sismico e anche idrogeologico, magari utilizzando le risorse europee che spesso restano colpevolmente inutilizzate. Quando abbiamo proposto di fare la manifestazione qui a Reggio, qualcuno ha fatto notare le difficoltà logistiche per arrivarci. Ma proprio per questo motivo abbiamo insistito perché, così come è successo nel 1972, dobbiamo ripartire dal Sud. Dobbiamo dare continuità alla nostra azione – ha concluso Barbagallo – fino a quando non sarà rilanciata l’economia del Mezzogiorno”

FOLLOW US
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Leggi la nostra Privacy policy

Convenzioni