News
Rimani sempre aggiornato sulle novità UIL!

Noi stiamo con la Senatrice Liliana Segre

Il sindaco, la giunta e la maggioranza, vogliono confondere la storia mettendo sullo stesso piano la proposta di cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre e la scelta di intitolare una via ad Almirante.
Noi, scegliamo di stare con Liliana Segre per dare valore alla Libertà, la Libertà che la Senatrice ha riavuto dopo l’umiliazione della deportazione e il dolore della prigionia, la Libertà conquistata per tutti con la lotta di Resistenza nella quale molti hanno sacrificato la vita, la Libertà fondata sui diritti democratici sanciti dalla Costituzione, per la quale la Senatrice è di magnifico esempio nel sostenerne e promuoverne i valori.
Almirante fu protagonista della scena politica italiana ma dalla parte di chi i diritti, la democrazia li tolse e proprio per questo, non lo dobbiamo confondere con chi invece i diritti costituzionali lì ha conquistati e ne ha fatto il valore di una vita.
Calcare la scena politica può rendere famosi ma sono solo i valori che rendono meritevoli le persone di essere ricordate e portate ad esempio intitolando loro una via o una piazza. Almirante no!
Con questa decisione i nostri amministratori dimenticano per l’ennesima volta di essere rappresentanti di tutti i cittadini veronesi, non solo di chi li ha votati, per questo chiediamo al Prefetto di farsi interprete di valori democratici sanciti dalla Costituzione e auspichiamo che dalle istituzioni democratiche, dal mondo civile, della cultura, dell’economia si alzi forte la richiesta per l’amministrazione comunale receda dalla scelta di intitolare la via ad Almirante, condizione indispensabile per riconoscere pienamente la Cittadinanza Onoraria alla Senatrice Liliana Segre.
Lo dobbiamo alla nostra città medaglia d’Oro per la lotta di Liberazione, lo dobbiamo alle nuove generazioni che di questa Libertà devono diventare gelosi ed attenti custodi.

Verona, 23 gennaio 2020
Segretario Generale CGIL di Verona Stefano Facci
Segretario Generale CISL di Verona Massimo Castellani
Segretario Generale UIL di Verona Lucia Perina

Comunicato Unitario: Cgil Cisl Uil contro le mafie!

Apprendiamo con profonda preoccupazione quanto riportato dai media in merito ai provvedimenti applicati dal GIP del Tribunale di Venezia che oltre ad un numero considerevole di persone coinvolgono anche amministratori pubblici veronesi, tutti coinvolti a vario titolo nell’organizzazione criminale individuata...
Leggi di più »
FOLLOW US
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Leggi la nostra Privacy policy

Convenzioni